Mastoplastica riduttiva

Costi, rischi e complicanze

La mastoplastica riduttiva, finalizzata a diminuire seni troppo grandi, migliora il benessere riducendo dolori e problemi posturali. Questo intervento, che rimuove tessuto eccessivo e ristruttura il seno, ha effetti benefici sulla vita quotidiana pur richiedendo un periodo di recupero.

Cos'è l'intervento per la riduzione del seno

Quali sono i rischi della mastoplastica riduttiva

I costi della mastoplastica riduttiva

mastoplastica riduttiva prima e dopo

Cos’è l’intervento per la riduzione del seno

La mastoplastica riduttiva è un intervento chirurgico per la diminuzione del seno, progettato per ridurre la dimensione di seni eccessivamente grandi che causano disagio fisico e psicologico. L’intervento di riduzione del seno prevede la rimozione di tessuto adiposo, ghiandolare e cutaneo in eccesso. Questo processo non solo riduce il volume del seno ma migliora anche la postura, alleviando problemi come il dolore al collo e alla schiena.

Durante l’operazione di riduzione seno, il chirurgo esegue tre incisioni principali, create per rimodellare il seno e ridurre le dimensioni. Le incisioni includono un taglio periareolare, uno lungo il solco mammario e uno verticale che collega i primi due “a forma di T rovesciata”. Questo permette di rimuovere il grasso e il tessuto in eccesso, oltre a riposizionare e ridimensionare l’areola e il capezzolo. L’intervento, che può durare tra le 2 e le 4 ore, si svolge in anestesia generale o locale con sedazione.

Questa procedura è molto più di una semplice riduzione del seno; ha un impatto significativo sulla qualità di vita delle pazienti, migliorando il benessere fisico e psicologico e riducendo il malessere quotidiano legato a dolori alla schiena e problemi posturali. La convalescenza richiede l’uso di un reggiseno speciale e limita le attività fisiche per diverse settimane, ma i benefici a lungo termine spesso superano questi brevi disagi.

Se invece state cercando informazioni per la riduzione del seno uomo, visitate la pagina dedicata all’intervento di  ginecomastia.

Quali sono i rischi della mastoplastica riduttiva

È importante discutere con il chirurgo tutte queste eventualità per comprendere appieno i rischi associati all’intervento e prendere una decisione informata.I rischi associati alla mastoplastica riduttiva e alla riduzione del seno includono complicazioni:

Generiche:

  • Emorragia: Perdita di sangue eccessiva durante o dopo l’operazione.
  • Infezione: Complicazione causata da batteri, che può richiedere antibiotici o ulteriori interventi.
  • Formazione di ematomi o sieromi: Accumulo di sangue o liquido sotto la pelle, che può richiedere drenaggio. Deiscenza di parte delle suture:
  • Cicatrici della mastoplastica riduttiva: a “T rovesciata”
  • Tromboembolia: Formazione di coaguli di sangue che possono ostruire i vasi sanguigni.

 

Specifiche:

  • Liponecrosi: Morte di tessuto adiposo causata da una ridotta circolazione sanguigna.
  • Necrosi del complesso areola-capezzolo: Morte dei tessuti dell’areola o del capezzolo, potenzialmente richiedendo ulteriori interventi.
  • Alterazione della sensibilità del capezzolo e della cute: Riduzione o perdita di sensibilità nella zona operata.
  • Asimmetrie nella forma o nel volume
  • Differenze estetiche tra i due seni dopo l’operazione.
  • Limitazione o annullamento della funzione dell’allattamento: Riduzione o perdita della capacità di allattare.

Scopri come proteggerti dai rischi della mastoplastica riduttiva con la polizza dedicata, visita la nostra pagina tariffe e scegli l’opzione adatta alle tue esigenze.

I costi della mastoplastica riduttiva

Il prezzo della riduzione del seno è dettato da diversi fattori come la notorietà del chirurgo, dalla sua comprovata esperienza  professionale e dai risultati che si vogliono ottenere. A seconda della tecnica chirurgica impiegata e delle variabili sopra descritte, il costo della mastoplastica riduttiva può variare da 4.500 € a 12.500 € con una media che si stimi intorno ai 7.000€

mastoplastica riduttiva prima e dopo

Abbiamo riassunto per te alcune indicazioni utili per la preparazione all’intervento:

 

Come prepararsi alla mastoplastica riduttiva:

  • Se assumi farmaci anticoagulanti, dovresti sostituirli con iniezioni di eparina per circa due settimane prima della mastoplastica additiva.
  • Le bevande alcoliche e diversi farmaci antinfluenzali o antidolorifici svolgono un’azione antiaggregante. Anche in questo caso, interrompere l’assunzione per almeno due settimane prima dell’intervento programmato.
  • Il fumo riduce il flusso sanguigno nei tessuti; può quindi pregiudicare il processo di guarigione. Smetti di fumare almeno due settimane prima dell’intervento e per almeno quattro settimane dopo l’operazione.
  • Ricordati che il giorno prima dell’intervento dovrai digiunare dalle ore 22.
  • Il giorno dell’operazione fai una doccia e lava i capelli.
  • Non applicare lozioni per il corpo, altrimenti i trattini realizzati a matita dal chirurgo per l’intervento non risulteranno chiari.
  • Indossa abiti comodi e non utilizzare lenti a contatto.

 

Raccomandazioni per il post-operazione della riduzione del seno:

  • A seconda della tecnica operatoria impiegata, dovrai aspettare la rimozione dei punti prima di fare la doccia. Il medico ti spiegherà tutto.
  • Anche se non è la tua posizione preferita, per le prime quattro-sei settimane dovrai dormire supinə. Evita qualsiasi pressione sul seno.
  • Indosserai giorno e notte il reggiseno compressivo per quattro-sei settimane.
  • In seguito, ti raccomandiamo di continuare ad indossarlo durante il giorno per altre due-tre settimane. Di notte potrai toglierlo.
  • Non allungare le braccia sopra le spalle, potrebbe provocare dolori e tensioni.
  • Riposa ed evita sforzi fisici. Potrai iniziare a praticare nuovamente sport, con cautela, dopo quattro-sei settimane.
  • In caso di intorpidimento localizzato devi avere pazienza; è comune che succeda ai capezzoli e di norma svanisce entro i primi mesi successivi all’intervento.
  • Per almeno sei mesi proteggi il seno dai raggi UV del sole o delle lampade del solarium. Indossa indumenti che non lasciano filtrare la luce e utilizza un crema solare ad alta protezione. In questo modo eviterai che le cicatrici scuriscano e rimangano visibili.